Cambio di idea improvviso quello di Square Enix che di certo farà piacere a tutta la comunità di utenti fan della serie di Hitman: Absolution. Viene “cestinata” l’idea di utilizzare un online pass, un sistema che prevedeva il riscatto di un codice per ottenere l’accesso all’esclusiva modalità multiplayer Contracts.

Il sistema prevedeva l’utilizzo gratuito della modalità soltanto al primo possessore del gioco, che si sarebbe ritrovato il codice esclusivo da utilizzare per il download della modalità multiplayer Contracts. Ciò per compensare in parte le perdite derivanti dalla vendita di copie del gioco usate, così da “obbligare” gli acquirenti del gioco “usato” all’acquisto di una copia nuova del titolo.

Square Enix, per la felicità di tutti i fan, ha quindi deciso nelle ultime ore, in prossimità dell’uscita, di rendere gratuita tale modalità multiplayer rendendo inutile il codice; sarà possibile, dunque, scaricarla semplicemente selezionando l’opzione nel menu principale del gioco. Molte confezioni, però, vista la decisione all’ultimo momento, lo avranno comunque integrato all’interno per poi essere rimosso con le prossime distribuzioni.

Queste le parole di IO Interactive sul blog ufficiale di Hitman: Absolution: “Avevamo in effetti pianificato di rendere la modalità disponibile attraverso il codice nella scatola del gioco, ma volevamo veramente renderla disponibile per chiunque ci giochi – dunque abbiamo scelto un nuovo approccio“.

AlogarF
E-mail: alogarf9[at]gmail[dot]com

3 Responses to “Hitman: Absolution – La modalità “Contracts” sarà gratuita”

  1. Tutti (tranne chi non ha internet) ci guadagnano ad incentivare gli utenti ad usare frequentemente il web. Del resto, se non fossimo quasi “obbligati” ad usufruire del web, alcuni non avrebbero neanche una connessione internet…

  2. agent 47 ha detto:

    peccato che chi non possiede una connessione internet (di sti tempi è un optional non strettamente necessario in una casa) non potrà giocare alla modalità contratti… rendendo quindi tale modalità “gratuita” per modo di dire
    cosa gli costava permettere di giocare ai contrattti anche offline?
    no le capirò mai queste politiche commerciali

  3. Daniela ha detto:

    Sicuramente, rispetto alla prima decisione, un approccio più popolare. Almeno non si faranno cattiva pubblicità come accadde a Capcom con Resident Evil Mercenaries… ;)

Lascia un commento