L’antico Egitto affascina da sempre tutti noi europei: le piramidi, la sfinge, l’aspetto del faraone e dei dignitari di corte, sono questi gli elementi fondamentali di una civiltà che da sempre ispira registi, fumettisti, pittori ma anche creatori di videogiochi!

I giochi ambientati in Egitto
La gran parte dei giochi e dei videogiochi che si ispirano a questa terra vengono ambientati nell’antico Egitto, quindi nel periodo in cui il faraone regnava e la popolazione si occupava di pastorizia e coltivazione. Ancora oggi sono giocabili, anche se un poco antiquati, prodotti degli anni ’80 e ’90. Si tratta spesso di giochi in cui il protagonista veniva rimandato indietro nel tempo, a governare una città dell’Egitto. Proprio in quegli anni i giochi di strategia e in stile “God game” erano di particolare successo, e ambientarli nell’antico Egitto era un metodo perfetto per proporre un titolo rivisitato, praticamente identico alle versioni precedenti, con solo un pizzico di make up in salsa egizia.

Uno dei titoli migliori che tutti i giocatori degli anni 80 ricorderanno è senza dubbio King’s Valley, su MSX, nel quale l’archeologo protagonista esplorava le tombe dei faraoni per cercare i loro tesori. E non poteva mancare l’ambientazione egizia in Super Mario, nella Galassia Sabbie Mobili in Super Mario Galaxy, nei deserti di Paper Mario Sticker Star o nel livello Shifting Sand Lands in Super Mario 64. Perfino in Mario Kart si guida tra le piramidi e una sfinge Yoshi! In Metal Slug 2 i nemici sono mummie che soffiano fumo viola per uccidere i personaggi e trasformarli a loro volta. Uno dei giochi più belli degli anni 90, Crash Bandicoot, ha vari livelli ambientati in Egitto nel suo terzo capitolo: una grafica meravigliosa per un classico senza tempo! Stessi riferimenti anche in Sonic, un altro personaggio amatissimo dai giocatori, nella saga Sonic Adventure 2. E alla fine, è arrivato anche il capitolo della saga di Assassin’s Creed ambientato tra le piramidi, Origins, una fonte di divertimento ma anche di conoscenze imperdibili su questa splendida civiltà.

I giochi online a tema Egitto
L’Egitto però non viene usato nei videogiochi solo come ambientazione di un titolo, ma anche come schermata di gioco, un tocco esotico che rende più piacevole ad esempio giocare con le slot machine.

Numerose slot che troviamo nel casino Sisal, ad esempio, sono riconducibili al tema Egitto: titoli evocativi come Age of Egypt, Cleopatra, Cat Queen o Desert Treasure.

Tra gli altri giochi da elencare, che però difficilmente troveremo online, ci sono i classici come Mahjong, oppure Egypt Pyramid Solitaire, e anche i giochi da tavola come i celebri Kemet e Imhotep. In questo caso si utilizzano immagini classiche dell’Egitto, come le piramidi, o la classica palma del deserto con annesso cammello, il tutto con musiche in stile arabeggiante. Nell’immaginario collettivo l’Egitto oggi è un luogo dove andare in vacanza, dove godersi il caldo e il sole, quindi perfetto da associare al concetto di gioco e divertimento.

Giovanni John Improta
Vi siete mai chiesti come nasce un sito di videogiochi come GameBack? Semplice, una mattina mi sono svegliato e mi sono chiesto: ma io cosa so fare? Mah, l'unica cosa in cui sono bravo sono i videogiochi, sai a quanto potrà servirmi.... Beh, il resto è storia come si suol dire. Ringraziatemi o insultatemi su Facebook, Twitter, o Ludomedia

One Response to “I migliori giochi a tema Egitto”

  1. antonia ha detto:

    belli!

Lascia un commento