Creative Assembly ha deciso di restare ancora per un po' nel Vecchio Mondo

Total War Warhammer le migliori mod

Anche se Total War: Warhammer 2 è già stato ampiamente annunciato ed è ufficialmente previsto per il 2017 (data comunque non incisa nella pietra, per il momento), Creative Assembly ha comunicato di avere esteso i propri piani per Total War: Warhammer 1.

Diversamente dal progetto originale, che voleva l’uscita di un ultimo piccolo FLC dalla natura ignota (Creative Assembly lo chiama “Un Vecchio Amico”) per poi passare definitivamente al secondo episodio della trilogia, ora la compagnia britannica ha in produzione un ulteriore Pacchetto Razza, nonché un secondo FLC che uscirà assieme ad esso.

 

Il “Vecchio Amico” sarà il prossimo contenuto che pubblicheremo per WARHAMMER, è collegato ad un evento che si verificherà più avanti nel corso dell’estate. So che c’è un po’ di trepidazione, ma è solo una piccola cosa che volevamo fare. Pensatela nell’ordine di grandezza del Free-LC della Cavalleria del Sangue, piuttosto che qualche Lord o una cosa simile. Non sto dicendo che è precisamente un’unità, ma un’aggiunta al gioco di quella portata. L’evento ci ha dato l’occasione di fare qualcosa, quindi l’abbiamo colta.

Detto questo, posso dire che non sarà l’ultima aggiunta a WARHAMMER. Come accennato nello scorso blog di qualche mese fa, abbiamo ragionato su che tipo di contenuti potrebbero essere aggiunti al primo gioco, e cosa sarebbero potuti essere. Abbiamo colto quella che crediamo essere una buona occasione per aggiungere qualche altro contenuto al gioco, quindi ci sarà un nuovo Pacchetto Razza  pubblicato più avanti durante l’anno, prima dell’uscita di WARHAMMER II.

No, non è Kislev (scusateci!), ma il New Content team ha delle meccaniche di gioco piuttosto uniche per questa nuova Razza, e arriverà assieme ad un piccolo aggiornamento al gioco principale e alla pubblicazione di un Free-LC. Di questo Free-LC in particolare non godranno solo i possessori del gioco base, ma anche i possessori dei DLC.

 

Anche se questo è quasi tutto quello che abbiamo, la logica vuole andando per esclusione che la nuova Razza sarà un ampliamento e una rivisitazione o dei Regni Meridionali (Tilea, Estalia e/o Principati di Confine) o dei Norsmanni, già presenti nel gioco ma solo con un piccolo roster preso a prestito rispettivamente da Impero e Guerrieri del Caos.

Riguardo al FLC, che dovrebbe interessare “anche i possessori dei DLC”, si tratterà evidentemente o di una feature generale di gioco applicabile a tutti gli eserciti (ad esempio un tanto richiesto Army Painter), oppure l’introduzione di unità per alcune fazioni, ad esempio dei Reggimenti della Fama per chi non ne ha e non si prevede ne riceva tramite DLC (il che copre Bretonnia, parte del gioco base, e le tre razze vendute come DLC).

Per finire, del “Vecchio Amico” si è già discusso alla follia per mesi senza arrivare a nulla sui forum e social media legati al gioco, ma è bene notare che il 18 agosto 2017 Creative Assembly compirà 30 anni, e quello potrebbe molto probabilmente essere l’evento a cui ci si riferisce.

 

Total War: Warhammer è attualmente disponibile per PC, Mac e Linux.

Lorenzo Forini
Sono nato a Bologna nel 1993, videogioco da sempre, e da sempre mi ha affascinato l'idea di andare oltre al solo giocare, di cercare di capire cosa c'è nascosto in ogni titolo dietro al sipario più immediato da cogliere. Se i videogiochi sono una forma d'arte, forse è il caso di iniziare a studiarli davvero come tali.