A pochi giorni da Games Week, che dal 24 al 26 ottobre 2014 aprirà le porte a tre giorni di celebrazione del mondo dei videogiochi, Ubisoft annuncia le attività fuori salone e le anteprime esclusive disponibili presso lo stand C7 nel Padiglione 4/Gate 5 di FieraMilanoCity.

Le attività volte a fan, studenti, giovani e famiglie inizia con un evento che rientra all’interno del programma Fuori Milan Games Week, la tavola rotonda “Valiant Hearts: The Great War – La storia si mette in (video)gioco”. L’evento è organizzato da Ubisoft con la collaborazione dell’Università degli studi di Milano e si rivolge a studenti e appassionati di videogiochi di tutte le età, alla scoperta dei numerosi punti d’unione tra videogioco e principali eventi storici della Prima Guerra Mondiale. Fine ultimo è la celebrazione del centesimo anniversario dall’inizio della Grande Guerra, nonché un’occasione di assistere ad un interessante dibattito tra docenti dell’università con i creatori di Valiant Hearts: The Great War, Yoan Fanise e Simon Choquet-Bottani.

Nel corso della quarta edizione della manifestazione dedicata ai videogiochi, sarà invece possibile provare in anteprima esclusiva alcuni dei titoli più attesi della stagione autunnale, tra cui Assassin’s Creed Unity, Assassin’s Creed Rogue, Far Cry 4 e The Crew, tutti disponibili con postazioni da gioco per PC o console.

Oltre alle anteprime assolute per i visitatori di Games Week, Ubisoft mostrerà l’ampio ventaglio di titoli per l’attuale generazione di console, tra cui Just Dance 2015 e Just Dance Now, Valiant Hearts: The Great War, Watch Dogs e la recente espansione Bad Blood. Le famiglie avranno infine modo di sfidarsi con i classici Hasbro senza tempo, come Monopoly PLUS e Trivial Pursuit Live!, entrambi presentati in anteprima esclusiva durante Milan Games Week.

Giovanni John Improta
Vi siete mai chiesti come nasce un sito di videogiochi come GameBack? Semplice, una mattina mi sono svegliato e mi sono chiesto: ma io cosa so fare? Mah, l'unica cosa a cui sono bravo sono i videogiochi, sai a quanto potrà servirmi.... Beh, il resto è storia come si suol dire.Ringraziatemi o insultatemi su Facebook, Twitter, o Ludomedia