Gurumin 3D: A Monstrous Adventure

Anni dopo… arriva Gurumin 3D: A Monstrous Adventure

Gurumin 3D approda su Nintendo 3DS a diverso tempo dalla release su PC (2015), e ad anni di distanza dalla prima release su PSP. Qui trovate il sito ufficiale, in caso vogliate approfondire direttamente. Come se la cava Gurumin 3D: A Monstrous Adventure sui piccoli schermi Nintendo? Vediamolo insieme.

NB: gli screen che vedete nella recensione sono stati presi da noi. Per crearli abbiamo utilizzato la funzione Album di Miiverse. La galleria finale invece proviene dal materiale fornito direttamente con il press kit. Inoltre, il titolo è completamente in inglese.

Tanti nuovi amici.

Cosa succede quando si va a vivere dai nonni in un paese di minatori incalliti? Tranquilli, ve lo diciamo noi. Si resta senza amici, ovviamente! Questo è il destino della povera Parin, graziosa giovincella dai capelli rossi (beh, arancioni!). La dolce ragazzina si ritrova a non sapere come passare il tempo mentre è lontana da casa. Con chi fare amicizia nel nuovo paesino? Gurumin 3D apre quindi le danze con una serie di cutscene e dialoghi alternati a fasi di esplorazione. Un mix equilibrato che ci accompagnerà per tutto il gioco, introducendoci ai nonni di Parin e ai commercianti della zona. Ci è subito chiaro come i dialoghi semplici ma divertenti (e mai troppo lunghi) siano una caratteristica del titolo.

Presto però ecco accadere l’inghippo. La cittadina è visitata spesso e volentieri da dei Mostri invisibili agli occhi degli adulti. Non passa molto prima che Parin faccia amicizia con loro e venga invitata nel loro villaggio, a poca distanza. Non tutto è rose e fiori nel nuovo villaggio: i Fantasmi (“Phantoms”) guidati da uno spietato Principe sembrano tramare dei loschi piani. Ben presto Parin entra in possesso di una Trivella con poteri magici (se vi stupisce, allora non avete mai giocato a Shovel Knight), perfetta per farla pagare ai cattivoni di turno. Non vi sveliamo altro, ma sappiate che la trama non risparmia alcuni colpi di scena pur sviluppandosi in maniera piuttosto classica.

gurumin 3d: a monstrous adventure

Gli amici di Parin sono… non convenzionali.

Trivellando qua e là…

La struttura di base del gioco alterna sapientemente esplorazione di vari dungeon e fasi di ritorno alla città. I dungeon in particolare sono molto abbordabili, presentando giusto qualche minigame non eccessivamente complesso. L’esplorazione vi vede passare di stanza in stanza à la Zelda, affrontando nemici da cui potete far cadere parti di armatura utilizzando l’attacco caricato. Si tratta di un ottimo sistema per introdurre una currency di gioco (i “Junk”). Con questi è possibile effettura l’upgrade dell’equipaggiamento indossabile ottenendo upgrade difensivi e offensivi. Il gioco vale la candela comunque, visti i vantaggi dati dagli upgrade.

Una piccola nota. Evidentemente, il doppiaggio del gioco è stato fatto in maniera professionale e avrebbe veramente qualcosa da insegnare alle altre produzioni simili. Ad ogni modo, questa punta di eccellenza è abbassata da numerosi glitch audio che si fanno sentire, tra gli altri, ad ogni caricamento.

Gurumin 3D: A Monstrous Adventure

Una caccia ad oggetti nascosti vi permetterà di sbloccare una galleria di colorite immagini.

Questione di comandi.

Il focus di Gurumin 3D è sull’azione. Grazie alla nostra “lancia” possiamo infatti eseguire tutta una serie di attacchi elaborati che possono mettere al tappeto anche i nemici più brutti e cattivi. La pressione alternata dei tasti A e X e l’utilizzo dell’analogico è la chiave per combo potenti e fluide. Proprio sul versante action qualche difetto si fa sentire. Nei combattimenti infatti Parin non dispone di una parata. Se un nemico vi sta attaccando l’unica soluzione che avete è utilizzare la schivata (tasto X) per scivolarvene via. Il problema è che questa mossa non ha la priorità su quello che state facendo. State attaccando il nemico e questi inizia a rispondere al fuoco? Fino al momento in cui Parin non completa il gesto d’attacco, non sarete in grado di schivare. Questo si traduce in pratica nella pressione ripetuta e “a vuoto” della schivata. Gli effetti visivi rilasciati dai movimenti della “lama” si aggiungono alla scena. Complessivamente avrete un impasto visivo che difficilmente vi permette di discriminare il momento in cui muovervi.

gurumin 3d: a monstrous adventure

Ghiande minacciose (e arrabbiate) si profilano all’orizzonte.

Difficoltà crescente.

Gurumin 3D: A Monstrous Adventure presenta un livello di difficoltà molto basso, almeno all’inizio. I nemici infatti andranno giù con poche stoccate ben piazzate. Proseguendo nel gioco invece un minimo di strategia sarà utile per evitare le legnate dei nemici, ma in generale non raggiunge livelli di frustrazione eccessivi. L’introduzione di un sistema di attacchi elementali poi non fa che aggiungere un sottile e gradito livello di strategia al tutto. Anche i boss possono essere superati con un minimo di ingegno, e non ci hanno portato via più di 10 minuti per uno. La lancia/trivella di Parin permette una gamma di mosse tutto sommato variegata e divertente da esplorare, e ben si adatta ai vari contesti di gioco. Buona la caratterizzazione dei nemici, che usano vari upgrade e strumenti per differenziarsi.

Gurumin 3D: A Monstrous Adventure

Occasionali fumetti vi informeranno sullo stato dei personaggi di gioco, nemici inclusi.

La telecamera di gioco funziona come ci si aspetterebbe, sfruttando i dorsali per ruotare attorno alla protagonista. Per i possessori di New 3DS/New 3DS XL il supporto è esteso anche al C-stick senza bisogno di impostazioni in-game. Qualche lacuna la si può sentire giusto negli ambienti più stretti. Qui infatti tornerebbe utile poter gestire la visuale anche sull’asse verticale. Come potete vedere nella galleria qui sotto, lo schermo inferiore è occupato praticamente sempre da un menù molto semplice e da un’immagine. Un peccato non averlo sfruttato per ospitare alcune delle informazioni dello schermo superiore. Ciò avrebbe permesso di “liberare” lo schermo principale di gioco (mai troppo intasato, ad ogni modo).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il commento di Oni

Gurumin 3D mi ha regalato alcune ore di spensieratezza, con una leggera e naturale punta di difficoltà alla fine. Si tratta di un acquisto che sento di consigliarvi, ancor meglio se in presenza di uno sconto. I dialoghi mi hanno strappato più di una risata.

7
GAMEPLAY
Divertente e fresco, con qualche incertezza.
8
COINVOLGIMENTO
Trama a tratti prevedibile ma divertente da giocare livello dopo livello.
7
LONGEVITÀ
Una decina di ore sono sufficienti per i titoli di coda.
8
GRAFICA
La conversione su 3DS è colorata e beneficia del passato portable.
5
SONORO
Una patch per i glitch audio non sarebbe male. Buona la OST.
0
BONUS
Né bonus né malus
7 MEDIA + 0 BONUS = 7 TOTALE
  • Cutscene ed esplorazione ben bilanciate.
  • Personaggi simpatici e divertenti.
  • Dialoghi ben strutturati e mai pesanti.
  • Continui glitch audio.
  • Comandi migliorabili (schivata in primis).
  • Telecamera fastidiosa nei (pochi) luoghi più stretti.

Lascia un commento