Ieri, l’ESRB (Entertainment Software Rating Board) ha ufficialmente confermato la valutazione E (ovvero adatto a qualsiasi tipo di pubblico) per FIFA 15. In seguito, ha poi rilasciato un’interessante dichiarazione, che pare svelare una nuova modalità di gioco: la “streets mode, o “modalità strade”, per dirla in italiano.

Si tratta di un gioco di simulazione calcistica nel quale i giocatori affrontano match realistici tra squadre delle leghe internazionali. I giocatori posso fare pratica con le punizioni, assegnare strategie sul campo e partecipare a varie modalità (ad esempio la modalità Strade, la modalità Carriera, la modalità Torneo e la modalità Allenamento) per migliorare le loro capacità di controllo della palla.

Precisiamo che il commento di ESRB è riferito alla versione per Nintendo 3DS del gioco, anche se è lecito supporre che la versione portatile e la versione casalinga del gioco avranno le stesse modalità di gioco. Questo è quello che ho letto su molte testate videoludiche, anche molto rinomate, che tuttavia, secondo il mio modestissimo parere, o hanno lasciato riportare la notizia a redattori piuttosto disinformati, oppure si sono limitati a considerazioni piuttosto superficiali.

Per chi non lo sapesse, infatti, la versione per Nintendo 3DS di FIFA 14 conteneva già una modalità strade, in cui era possibile disputare partite 5 vs 5 proprio come accade nei FIFA Street (se non ci credete, potete andare a controllare direttamente sulla pagina del gioco sul sito ufficiale di Nintendo oppure potete cercare qualche video gameplay su YouTube, come quello che ho inserito qui sotto). Tuttavia, in tutte le altre versioni di FIFA 14 non era presente alcuna streets mode.

Naturalmente, in FIFA 15 le cose potrebbero cambiare, e potremmo vedere la modalità strade anche su altre piattaforme, oltre al Nintendo 3DS, tuttavia non è nulla di così scontato, come alcuni lasciano credere. Inoltre, e questa è solo una mia considerazione del tutto personale, penso che una modalità di gioco di questo tipo sarebbe stata annunciata da EA Sports già molto tempo fa e pubblicizzata molto di più, motivo per cui ho forti dubbi che vedremo una novità di questo tipo nel prossimo FIFA 15.

 

Giovanni John Improta
Vi siete mai chiesti come nasce un sito di videogiochi come GameBack? Semplice, una mattina mi sono svegliato e mi sono chiesto: ma io cosa so fare? Mah, l'unica cosa in cui sono bravo sono i videogiochi, sai a quanto potrà servirmi.... Beh, il resto è storia come si suol dire. Ringraziatemi o insultatemi su Facebook o Ludomedia.

Lascia un commento