Nintendo ha annunciato la data di uscita ufficiale della prima avventura di Kirby su Wii U: Kirby e il Pennello Arcobaleno, che arriverà in Europa l’8 maggio. Per ulteriori informazioni sul gioco, vi lasciamo al comunicato stampa inviatoci da Nintendo:

Caratterizzato da un metodo di controllo unico e da un mondo dal grande impatto visivo, interamente realizzato in argilla e abitato da bizzarri personaggi, la tanto attesa prima avventura di Kirby su Wii U, Kirby e il Pennello Arcobaleno, arriverà in Europa l’8 maggio. Il titolo include anche una modalità multiplayer grazie alla quale tre amici possono entrare e uscire dal gioco in qualsiasi momento per aiutare Kirby, usando un telecomando Wii e giocando nei panni di Waddle Dee. I giocatori possono anche usare le statuette amiibo compatibili, una volta al giorno e in tutti i livelli, per dotare Kirby di abilità speciali.
I giochi di Kirby hanno più volte sperimentato fantasiosi stili grafici e tipi di gameplay davvero unici. Così in passato abbiamo visto Kirby cavalcare criceti e trasformarsi in filato. L’ultimo lancio di Kirby non fa eccezione, svolgendosi in un mondo splendidamente realizzato in argilla. Dream Land è stata svuotata di tutti i suoi colori ed è compito di Kirby riportare il colore attraversando sette pianeti, sconfiggendo i nemici e risolvendo gli enigmi che incontrerà lungo il percorso.
Con uno stile di controllo ispirato ai pionieristici comandi touch introdotti in Kirby: L’oscuro disegno per Nintendo DS, i giocatori guidano e proteggono Kirby disegnando delle linee con il pennino sul touch screen del Wii U GamePad. Queste linee diventano Corde Arcobaleno lungo cui Kirby rotola, si fa strada tra gli ostacoli e sconfigge i nemici. Disegnando Corde Arcobaleno in modo creativo, formando, per esempio, un anello, Kirby aumenterà la velocità o sarà protetto dai nemici e dai pericoli, oltre a risolvere enigmi. Ad esempio, utilizzando una corda ben delineata è possibile bloccare una cascata o scoprire una zona nascosta. Rimodellando ulteriormente il formato tradizionale di Kirby, in questo gioco le classiche trasformazioni di Kirby in carro armato, sottomarino e razzo sono tutte dotate di un loro tocco distintivo sui controlli del touch screen.
Kirby e il Pennello Arcobaleno può essere condiviso con amici o familiari: fino a un massimo di tre giocatori, possono aggiungersi al divertimento in qualsiasi momento. Il giocatore che controlla Kirby disegna Corde Arcobaleno sul GamePad, mentre gli altri giocatori usano il telecomando Wii per giocare nei panni di Waddle Dee e aiutare Kirby a scoprire i numerosi oggetti collezionabili del gioco. Nonostante tutti lavorino insieme per raggiungere lo stesso obiettivo, le stelle raccolte da ogni giocatore verranno visualizzate alla fine di ogni tappa, favorendo una piccola e amichevole competizione.
In termini di funzionalità degli amiibo, ogni amiibo di Kirby, King Dedede e Meta Knight può essere usato una volta al giorno, per livello, per dotare Kirby di abilità speciali. Appoggiando un amiibo di Kirby al Wii U GamePad, i giocatori ricevono Sprint Stellari illimitati all’interno di un livello, che altrimenti potrebbero essere attivati collezionando 100 stelle. L’amiibo di King Dedede equipaggia Kirby di un copricapo che gli garantisce 6 barre della salute invece delle normali 4, mentre quello di Meta Knight regala a Kirby una maschera che gli permette di utilizzare un turbo che lo fa saltare direttamente in mezzo ai nemici più deboli.

Dotato di una grafica splendida e unica, di una meccanica di controllo innovativa, e di una grande varietà di sfide e stili di gioco sia per divertirsi in singolo che in multiplayer cooperativo, Kirby e il Pennello Arcobaleno sarà lanciato l’8 maggio per Wii U e sarà disponibile per l’acquisto sia nei punti vendita che nel Nintendo eShop di Wii U.

Giovanni John Improta
Vi siete mai chiesti come nasce un sito di videogiochi come GameBack? Semplice, una mattina mi sono svegliato e mi sono chiesto: ma io cosa so fare? Mah, l'unica cosa in cui sono bravo sono i videogiochi, sai a quanto potrà servirmi.... Beh, il resto è storia come si suol dire. Ringraziatemi o insultatemi su Facebook, Twitter, o Ludomedia

Lascia un commento