Sotto accusa il campione mondiale coreano del famoso RTS di casa Blizzard

Starcraft 2

Una delle peggiori piaghe che affliggono il mondo dello sport professionistico è il matchfixing, ovvero la predeterminazione del risultato di partite o addirittura competizioni ufficiali. Anche il neonato universo e-Sports non è esente da questo genere di corruzione, purtroppo. Pare infatti che il coreano campione mondiale di Starcraft 2, Life, all’anagrafe Lee Seung Hyun, sia accusato di aver truccato diverse partite, ed è stato per questo preso in custodia dalla polizia coreana. Premettendo che Life deve essere considerato innocente fino a prova contraria, è innegabile che il solo emergere di queste notizie non può di certo far bene a una scena che deve fare i conti quotidianamente con lo scetticismo e le critiche dell’opinione pubblica.

Starcraft 2

Lorenzo Agonigi
Diciamo la verità, un giocatore che inizia la sua carriera prendendo in mano un controller del Nintendo 64 non può di certo considerarsi fortunato (avanti, venitemi a dire che voi avete capito subito come impugnarlo ù.ù).

Lascia un commento