Dishonored 2 si aggiudica il premio di protagonista assoluto alla conferenza Bethesda

Dishonored è stato il protagonista, almeno confrontando il tempo dedicato a ciascun gioco, della conferenza Bethesda all’E3 2016. Durante l’evento, sono stati rivelati numerosi nuovi dettagli sul gioco ed è stato mostrato più di un quarto d’ora di effettivo gameplay.

Tra le novità principali, troviamo innanzi tutto la nuova ambientazione. Sarà ancora presente Dunwall, la tetra città industriale del primo gioco, ma passeremo la maggior parte del tempo a Karnaca, soprannominata “Gioiello del Sud”. La capitale di Serkonos, l’isola più a sud dell’impero, è una vivace metropoli in stile mediterraneo, con una cultura e uno stile esotico che la caratterizzano. Per riprodurre quest’ambientazione, è stato impiegato il Void Engine.

Un’altra novità importante del nuovo capitolo è la possibilità di scegliere se impersonare Corvo Attano (protagonista del primo Dishonored) oppure sua figlia Emily Kaldwin che, a distanza di 15 anni dal primo capitolo della serie, è ora venticinquenne. Corvo ricopre ancora la carica di Protettore Reale,  mentre Emily non è più l’innocente bambina di una volta, ma la potente governatrice dell’impero. Il giorno dell’anniversario della morte di Jessamine Kaldwin, madre di Emily e unico amore di Corvo, un usurpatore soprannaturale conquista il trono lasciando il destino dell’impero in bilico.

Questa volta, entrambi i protagonisti saranno doppiati. Corvo è doppiato da Stephen Russell. Gli altri attori di Dishonored 2 includono: Vincent D’Onofrio (Luca Abele, duca di Serkonis), Rosario Dawson (Meagan Foster, capitano della Dreadful Wale), Jamie Hector (vice sacerdote Liam Byrne), Pedro Pascal (Paolo, capo degli Urlanti), Sam Rockwell (Mortimer Ramsey della Milizia di Dunwall) e Robin Lord Taylor (l’Esterno).

I due protagonisti possiedono poteri soprannaturali unici e diversi tra loro. Quelli di Corvo sono gli stessi del primo gioco, ma più potenti e migliorati. Come nel primo capitolo, sarà possibile sviluppare progressivamente l’albero delle abilità nel corso del gioco.
Tra i nuovi poteri di Emily, sono stati mostrati:

  • Domino, che concatena bersagli umani costringendoli a subire il medesimo destino. Nella demo, Emily posiziona una trappola, quindi usa Domino per neutralizzare più nemici in una sola volta.
  • Passo d’Ombra, che permette a Emily di avvicinarsi indisturbata a un bersaglio per eliminarlo in modo non letale.
  • Ipnosi, che ipnotizza nemici o animali multipli, permettendo ad Emily di superarli o eliminarli.

Anche in Dishonored sarà inoltre possibile scegliere tra diversi approcci: stealth, action, letale, non letale, o un mix di tutti questi. Sfruttare l’articolata ambientazione di gioco e i poteri soprannaturali dei due personaggi, inoltre, consentirà di trovare numerose strade diverse per completare ogni obiettivo.

Saranno inoltre presenti missioni a tema, che mettono il giocatore in condizioni particolari. Durante la conferenza, ad esempio, è stato mostrato il Distretto delle polveri, in cui occasionali tempeste di sabbia offuscano le percezioni dei nemici, permettendoci di neutralizzarli o evitarli senza essere avvistati.

DH2_Dust_730x411

In Una crepa nel muro, invece, a causa di un evento occulto, i poteri del protagonista non funzionano in questa magione. Avremo però a disposizione un congegno speciale consegnatoci dall’Esterno che permette di vivere nel presente e nel passato, alternando i flussi temporali a proprio piacimento.

DH2_Crack_730x411

Giovanni John Improta
Vi siete mai chiesti come nasce un sito di videogiochi come GameBack? Semplice, una mattina mi sono svegliato e mi sono chiesto: ma io cosa so fare? Mah, l'unica cosa in cui sono bravo sono i videogiochi, sai a quanto potrà servirmi.... Beh, il resto è storia come si suol dire. Ringraziatemi o insultatemi su Facebook o Ludomedia.

Lascia un commento